domenica 2 giugno 2013

Scarole stufate

Ci sono tanti modi di cucinare le verdure, tante versioni delle stesse ricette.... io qui vorrei raggruppare le ricette di famiglia... quelle che hanno sempre fatto parte della mia vita. Quelle che si tramandano per tradizione, senza nulla di scritto o di preciso. E comincio da questo piatto tanto semplice quanto saporito.

SCAROLE STUFATE

Un cespo di "scarola" (indivia) liscia
Aglio
Olio
Pinoli
Olive verdi e olive di Gaeta
sale
peperoncino (facoltativo)
pomodorini (facoltativo)
acciughe sottolio (facoltativo)

Pulite e lavate la "scarola" molto bene per eliminare i residui di terra. Portate a bollore abbondante acqua salata e sbollentate la scarola per pochi minuti. Scolate e tuffate in acqua ben fredda (piccolo trucco imparato a scuola per fermare la clorofilla e regalare alle verdure quel bel verde brillante).
In una padella soffriggete un spicchio di aglio  e il peperoncino se vi piace, senza farlo bruciare, una manciata di pinoli e le olive snocciolate e tagliate a pezzi. Se volete potete aggiungere 3-4 pomodorini maturi tagliati in 4. Fate saltare per due minuti poi unite la scarola scolata e strizzata leggermente. Salate e lasciate cuocere per 5-10 minuti permettendo all'acqua di vegetazione di asciugare.
Buone calde ma io le preferisco fredde...... Buon appetito